it

Gestione sostenibile degli scarti organici alla fonte

La Green Re-Generation è una generazione che guarda al futuro. Una generazione che ama tutte quelle innovazioni e tecnologie che semplificano la nostra vita quotidiana, ma allo stesso tempo vuole la garanzia che le risorse di oggi saranno presenti domani. È una generazione che non aspetta, ma interpreta il ruolo principale nella nuova economia verde, creando e inventando nuove e più moderne soluzioni sostenibili per preservare la nostra natura e il nostro ecosistema.

La domanda è

Possono i nostri rifiuti essere rigenerati e diventare una risorsa?
  • image
  • image

Il nostro team di ricerca e sviluppo si è concentrato su questa domanda. Questo è il punto di partenza per approfondimenti e test che hanno portato alla nascita di Ecodyger.

I rifiuti organici sono una RISORSA importante per te e per l'ambiente:

Il problema della gestione dei rifiuti organici affligge tutte quelle strutture e servizi che ogni giorno preparano, producono, offrono e distribuiscono cibo.

Svantaggi del trattamento dei rifiuti organici:

  • Le aree di raccolta dei rifiuti organici favoriscono la riproduzione di germi e batteri
  • Sono fonte di attrazione di animali ed insetti
  • Il trattamento e raccolta dei rifiuti produce molta CO2
  • I rifiuti organici producono cattivo odore
  • La gestione logistica ha un alto costo
  • I rifiuti generano la fermentazione di metano, che è molto più dannoso della CO2
  • I rifiuti producono percolato, che inquina il suolo

La direttiva europea 1999/31/CE mira a prevenire o a ridurre le ripercussioni negative sull’ambiente, risultanti dalle discariche di rifiuti, imponendone la chiusura progressiva e poi totale per quanto riguarda il conferimento di rifiuti solidi urbani. Inoltre, la nuova direttiva europea 2008/98/UE introduce, per la prima volta, il concetto di gestione dei rifiuti, con lo scopo di fornire soluzioni sostenibili con la progressiva riduzione dell’impatto sull’ambiente e le emissioni di CO2 connesse, al fine di raggiungere, entro il 2020 il totale auto-smaltimento dei rifiuti organici direttamente alla fonte, sotto la filosofia “Rifiuti Zero”. Ciò richiederà progressivamente che ogni struttura debba essere adeguatamente attrezzata per adempiere a tale obbligo!

ECODYGER: Gestione sostenibile degli scarti organici alla FONTE

Ecodyger è un sistema innovativo e sostenibile che, grazie ad un processo di rigenerazione, riduce il volume degli scarti organici fino al 90% in poche ore. La macchina e la sua tecnologia, con brevetto mondiale, rigenera gli scarti prodotti da qualsiasi struttura che prepara, gestisce e consuma il cibo.

image    

Ingombro con la tradizionale gestione dello scarto

Con Ecodyger riduzione dell'ingombro fino al 90%

I residui rilasciati alla fine del ciclo Ecodyger sono due: uno liquido e un solido. Questi sono stati testati da laboratori accreditati in tutto il mondo. Sulla base dei risultati ottenuti, i residui sono stati identificati per le loro proprietà come delle risorse:

image

Il residuo liquido, privo di batteri e patogeni, può essere utilizzato:

  • Come l’acqua di irrigazione contenente sostanze organiche e nutritive. Può essere utilizzato per innaffiare le aree verdi, giardini e piante
  • Come l’acqua per essere utilizzato nei processi industriali di lavaggio
  • Può anche essere smaltito attraverso il sistema fognario pubblico, come avviene per lavatrici e lavastoviglie
image

Il residuo solido, privo di batteri e patogeni e senza cattivi odori, è chimicamente stabile. Inoltre è facilmente stoccabile per settimana o mesi senza la necessità di grandi spazi.

Il residuo solido può essere usato come:
image
image

Concime organo-minerale al 100%, perfetto per l'agricoltura, giardinaggio e attività orto-floro vivaistiche *

image

Acceleratore del processo di maturazione per compostiere domestiche ed impianti industriali

image

Ammendante, in grado di correggere le qualità idrogeologiche e traspiranti di terreni troppo sabbiosi o argillosi

image

Un catalizzatore di processo per impianti a biomassa, con tecnologia di digestione anaerobica, per la produzione di biogas.

image

Un'ottima base di partenza che può portare in tempi brevi ad un compost di qualità

               

Inoltre, il residuo solido, evitando qualsiasi operazione di raccolta, selezione e utilizzo di impianti specifici (Zero Waste) è un CSS, “Combustibile Solido Secondario” – precedentemente noto come CDR, “Combustibile Derivato dai Rifiuti”. Grazie al suo potere calorifico, il CSS può essere utilizzato per produrre energia in impianti autorizzati quali inceneritori, cementifici, centrali elettriche o altri locali di energia-consumistica.

Ecodyger: vantaggi per l'utente, le istituzioni e l'ambiente.
(*) Dove permesso dalle disposizioni di legge.